lunedì 21 novembre 2011

LANCIA - YPSILON "FASHION CITY CAR" ...

video



Presentata in anteprima mondiale al recente Salone di Ginevra, la nuova Lancia Ypsilon è una “piccola ammiraglia” che in soli 3,84 metri concentra il meglio dello stile italiano, dell’innovazione e del rispetto ambientale e che, per la prima volta, viene proposta con 5 porte per accogliere con maggiore comodità gli amanti dello charme, dell’eccellenza tecnologica e dell’unicità stilistica Lancia.

 
Alla base del progetto Ypsilon vi è un originale approccio al concetto di auto “premium” che  ridefinisce il significato della parola “lusso” seducendo i ricercatori dell’originalità e del carattere, gli amanti della tecnologia e dell’eleganza, gli estimatori della qualità e dell’innovazione. Con Ypsilon il lusso diviene qualcosa di unico che accende un’emozione, il piacere di "avere" ma senza ostentare, la ricerca dell’unicità  in qualunque ambito, l’espressione della propria personalità senza farsi influenzare dai giudizio degli altri.




Commercializzata a partire da giugno nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda, la nuova Ypsilon è la quarta serie di un modello di successo – oltre 1 milione e mezzo di vetture circolanti – nato nel 1985 quando al Salone di Ginevra debuttava la Y10, un’ammiraglia in miniatura con caratteristiche di stile e contenuti inedite per un'utilitaria dell’epoca, segni di quello spirito anticipatore che accompagnerà il modello fino a oggi. Nel 1996 sarà la volta della Lancia Y: elegante, elitaria, con una forte personalità che rafforza il concetto di “lusso su misura”. Si arriva così al 2003 quando la terza generazione, la Lancia Ypsilon, porta nel mondo delle city-car la tecnologia e la “classe” finora esclusive di vetture di segmenti superiori.





 
Oggi il testimone viene raccolto dalla nuova Ypsilon che si conferma la “Fashion City-Car” per eccellenza che continua ad affascinare con il suo carattere, il suo stile sofisticato e la sua classe anticonvenzionale ma cresce e si fa più adulta, più trasversale. E sotto questo raffinato vestito “Made in Italy”, tutta la sostanza di una vettura che vanta una tecnologia all’avanguardia, nel campo delle motorizzazioni e del comfort, capace sia di contenere emissioni e consumi - grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop - sia di offrire un benessere a bordo senza eguali per merito di contenuti unici in questa categoria tra i quali i nuovissimi  “Blue&Me–TomTom LIVE”” e “Smart fuel system”, oltre agli innovativi Magic Parking  di seconda generazione, proiettori Bi- Xenon e fanali posteriori a LED.


 
Raffinata ed innovativa “5 porte” italiana con un look tipico di una vettura “3 porte”, la nuova Ypsilon è un’auto molto compatta, tanto da rimanere nel segmento "B”, ma con elevati standard di abitabilità e comfort: pur essendo lunga solo 384 centimetri, larga 167, alta 152 e con un passo di 239 cm, la nuova vettura può ospitare fino a cinque persone e, in rapporto alle dimensioni, è dotata di un bagagliaio tra i più capienti del segmento ed è ai vertici del segmento per abitabilità interna rispetto alle dimensioni. Senza aumentare le dimensioni della zona posteriore, gli ottimi valori di accessibilità e comfort sono stati raggiunti con l’uso di “sedili sottili”, una tecnologia che trova qui la sua prima applicazione all’interno di Fiat Group Automobiles.
In questo modo la nuova Ypsilon continua a presidiare l’importante categoria delle city-car rispondendo sia alle recenti tendenze del mercato dove le “5 porte” rappresentano i due terzi del segmento B, sia alle esigenze di un target più ampio di quello finora raggiunto, comprendendo uomini giovani e giovani famiglie. È proprio sul piano della qualità, del comfort e della fruibilità degli interni che la nuova vettura vuole fare la differenza. Una volta saliti a bordo si potrà riconoscere la raffinatezza dei materiali e gli accostamenti cromatici, la cura per il dettaglio e le numerose possibilità di personalizzazione.


 
Al lancio la gamma prevede oltre 600 personalizzazioni che nascono incrociando 3 livelli di allestimento (Silver, Gold e Platinum) tutti costruiti per offrire al cliente un elevato controvalore, 16 eleganti livree di cui 4 B-colore, 6 diversi rivestimenti interni, 3 tipi di cerchi in lega e 3 motori: 2 a benzina (1.2 Fire EVO II  da 69 CV e 0.9 TwinAir da 85CV, quest’ultimo anche con cambio semi-automatico DFN), un turbodiesel (1.3 Multijet II da 95 CV), tutti dotati di tecnologia Start&Stop di serie. Successivamente sarà disponibile anche la motorizzazione bi-fuel 1.2 Fire EVO II  (benzina e GPL). Da sottolineare che su tutta la gamma è di serie una ricchissima dotazione nel campo della sicurezza: controllo elettronico di stabilità completo di ASR e Hill Holder, ABS con  EBD, da 4 a 6 airbag (anteriori, window-bag e laterali) oltre agli attacchi Isofix.

  Dunque, la nuova vettura rappresenta un’evoluzione del modello Ypsilon in termini di tecnologia, sicurezza, comfort e fruibilità, ma nonostante ciò conserva il proprio posizionamento di “lusso accessibile” come dimostra un vantaggioso listino prezzi. In dettaglio, l’allestimento Silver prevede telecomando per apertura porte, volante regolabile in altezza e profondità, alzacristalli elettrici anteriori, sedile posteriore sdoppiato 50/50, sedile guida regolabile in altezza, ruote in lamiera da 15”, interni in tessuto tecnico con elettrosaldature riportate, predisposizione autoradio e lunotto termico. Nel campo della sicurezza sono offerti di serie ABS + EBD, ESP completo di ASR e Hill Holder, airbag anteriori e laterali, oltre agli attacchi isofix. A questa già ricca dotazione, la versione Gold aggiunge climatizzatore manuale, radio CD con lettore MP3, specchietti retrovisori esterni con comando elettrico, volante e cuffia del cambio in pelle, selleria in Castiglio e Pack Comfort. Infine, l’allestimento Platinum offre in più gli alzacristalli elettrici posteriori, i fendinebbia, le ruote in lega da 15”, gli appoggiatesta posteriori e la selleria in pelle.

 
Inoltre, per chi desidera personalizzare e rendere esclusiva la propria nuova Ypsilon, è disponibili un’ampia gamma di accessori di pregio e qualità, eleganti e curati in ogni dettaglio, che si accordano armoniosamente con la vettura, secondo l'inconfondibile stile Lancia e nel pieno rispetto delle caratteristiche tecniche, stilistiche e meccaniche della nuova vettura. Dagli esclusivi cerchi in lega da 16” alle minigonne laterali, dai proiettori bruniti al batticalcagno nero con logo illuminato, dal navigatore “Blue&Me–TomTom LIVE ai Pack Accessori
Dunque, la nuova Ypsilon punta a diventare in Europa l’alternativa “premium” della city car, in quanto pensata per una clientela esigente che ama distinguersi ma che al tempo stesso cerca il piacere e il comfort nell’uso quotidiano dell’automobile. Senza dimenticare che oggi il prodotto non è l’unico argomento “premium” a sollecitare il desiderio di un potenziale cliente. Per questo il Brand ha studiato importanti novità in termini di vendita e post vendita per soddisfare i desideri, le necessità, il gusto e le aspirazioni di tanti clienti diversi. Un esempio? L’estensione di garanzia studiata da FGA Capital, società finanziaria specializzata nel settore automobilistico. La grande novità di questa soluzione è rappresentata dalla durata fino a 96 mesi, dal chilometraggio che sarà illimitato e dai contenuti: una copertura pressoché completa dei componenti della vettura. E, caratteristica ancora più innovativa sul mercato, il livello di copertura uguale per tutta la durata prescelta per il finanziamento.

 
Stile: la tradizione incontra il futuro
Citazioni che portano indietro nel tempo, sapientemente rilette in chiave moderna. È questo l’originale stile della nuova Ypsilon che rivela ancora una volta tutto il suo carattere forte e anticonvenzionale, dove i valori di eleganza e raffinatezza, ereditati fin dalle sue lontane progenitrici, sono stati rielaborati aprendosi a nuove contaminazioni o consolidando soluzioni non scontate.
Se all’esterno la vettura si esprime attraverso uno stile affascinante, all’interno eleganza e innovazione trovano il luogo ideale per fondersi insieme: da una parte la cura artigianale dei rivestimenti che da sempre contraddistingue una vettura Lancia, dall’altra l’impiego delle soluzioni più avanzate nel campo del design. Da questa unione nasce l’inconfondibile classe Lancia che, come i migliori prodotti di lusso italiani, coniuga l’eccellenza dello stile con una tecnologia all’avanguardia. E sono proprio gli stilemi italiani che trasformano un prodotto “made in Italy” in un oggetto unico. Così accade per i capi e gli accessori di moda, così avviene per un’automobile vincente. Infatti, il successo di una vettura è il risultato di una scommessa vinta, di un lampo d’intuizione stilistica mediato dagli studi sulle nuove tendenze del gusto, sulle emergenti necessità della clientela, sulle proiezioni relative all’andamento del mercato e dei modelli concorrenti. Nasce, quindi, da una ricetta difficile che viene messa alla prova dal giudice più severo: il tempo.


 
Esterni: personalità e innovazione
Sebbene sia compatto, il corpo vettura della nuova Ypsilon appare slanciato: questa volta le proporzioni e le grafiche delle masse “giocano” diversamente i volumi, pur essendo distribuite su dimensioni molto vicine alla Ypsilon precedente. Rispetto a quest’ultima, infatti, nonostante il passo sia pressoché invariato, traspaiono le differenze dell’impostazione: il parabrezza è più avanzato mentre lo sbalzo anteriore è stato accorciato per incrementare quello posteriore, a vantaggio di un bagagliaio più capiente. Non ultima, è stata importante la scelta di avere le cinque porte. Alla fine quasi sei centimetri in più sulla lunghezza totale e due centimetri in meno sull’altezza assicurano un effetto più filante.
Il volume dell’anteriore, ben raccordato e appuntito, si presenta con una calandra inedita: come in una metamorfosi, lo stelo del calice migra verso l’alto, incastonando il logo, e lascia spazio agli elementi orizzontali, dalle estremità a forma di “lancia”. Da un lato lo spirito e i geni anticonformisti propri della Ypsilon, dall’altro, come in un richiamo, le calandre degli anni 60/70.
Con un disegno personale ed indipendente da altri elementi, i proiettori realizzati con il supporto Magneti Marelli Automotive Lighting si sviluppano orizzontalmente e marcano la larghezza frontale. Questi, nella versione Bi-Xenon, hanno moduli ellittici circolari che conferiscono uno “sguardo” ancor più accigliato e deciso. Inoltre, le estremità dei proiettori generano i volumi dei parafanghi che prendono forma sul fianco. Sopra di essi e alla calandra si “appoggia” il cofano, a coperchio, marcando una netta suddivisione orizzontale: sottili sono le analogie che rimandano idealmente ai segni della Lancia Ardea.
Il fianco presenta elementi di personalità e carattere che si bilanciano con altri, più discreti o sottintesi: la maniglia della portiera posteriore si cela, integrata nella struttura, mettendo in risalto quella anteriore. L’effetto finale è quello di una compatta city car a tre porte con il confort delle cinque. La sezione convessa delle portiere è scavata da una delicata sezione concava che sfuma sul fianco richiudendo dinamicamente il segno generato.
Dalla vista laterale, infine, si colgono due curve in simultanea progressione dinamica: la prima, parte tesa dal taglio cofano, corre sul filo cintura, si impenna sul montante posteriore. La seconda, salendo dalla base del montante anteriore, traccia l’arco superiore della vetratura, interseca la prima risalente dal montante sottostante e discende per delimitare il bordo esterno del lunotto. L’effetto della netta separazione del padiglione dal montante posteriore è un famigliare richiamo alla Lancia Delta.
Il volume generale del posteriore si rastrema per una miglior prestazione aerodinamica, presentando un pronunciato volume del portellone, svuotato centralmente: il vano ottenuto accoglie inferiormente la targa; sopra di essa, come incastonato, il lunotto che è delimitato lateralmente dalle linee discendenti dall’arco montante e in alto dallo spoiler.
Le spalle nascono dalla fiancata e generano dei volumi che, discendendo ai lati del portellone, vanno ad accogliere i fanali. Il loro posizionamento esterno e il loro sviluppo verticale, tipico delle recenti Lancia, è esaltato dalla disposizione delle funzioni: lunghe barre guida-luce a LED per le luci di posizione e, sotto, gli stop; lateralmente in basso, si trovano in uno spazio triangolare gli indicatori di direzione.
Il paraurti ospita inferiormente una fascia nera centrale che integra e protegge la retromarcia e il retronebbia, alleggerendo il volume generale.
Il disegno complessivo della nuova Ypsilon è stato concepito fin da subito per scomporre le sue parti in modo da privilegiare, nella maniera più forte, lineare ed accattivante possibile, la versione bi-colore. Del resto, da sempre per il modello Ypsilon il colore è non solo una questione estetica, ma è parte integrante di una filosofia di prodotto che ha tra i suoi elementi costitutivi eleganza, glamour, personalità, gioco, estro, stile e la massima possibilità di personalizzazione. E la nuova Ypsilon non fa eccezione come dimostra la sua gamma di tinte esterne, la più ampia del segmento: 2 colori pastello, 2 tristrato, 4 metallizzate, 4 micalizzate con effetto iridescente e 4 Bcolore.



 
Interni: lo charme veste la funzionalità
La nuova Ypsilon conferma e accresce il patrimonio delle sue antenate, aggiungendo ancor più eleganza e innovazione. Le caratteristiche che hanno sempre distinto le piccole city-car Lancia, come i preziosi e unici rivestimenti degli interni, sono rielaborate in modo da sposare classe e contenuti hi-tech. Le suggestioni che hanno guidato il design dell’abitacolo trovano la loro radice nella gloriosa storia del marchio, aggiungendovi però un forte accento tecnologico.
Sin dai primi bozzetti l’interno è stato ideato ispirandosi a un abbraccio. La plancia si fa avvolgere dai pannelli-porta che invece, nel posteriore, cingono idealmente i sedili.
Il disegno della plancia nasce con l’intento di contrapporre il suo inserto in tessuto proteso verso gli occupanti, alla parte superiore che descrive la linea del parabrezza, definendola come un anfiteatro. Le curve di costruzione tracciano un effetto prospettico dove i punti di fuga sono posti all’estremità della plancia per accentuarne la larghezza.
Lo spazio abitativo è quindi generato mediante la sottrazione di volumi ed è rappresentato da superfici cave che coniugano una diversa fruibilità funzionale e percettiva alla seduzione estetica.
Analizzando le forme è visibile la costruzione attraverso strati sovrapposti. I primi sono sellati, rivestiti da materiali morbidi per enfatizzare la sensazione di comodità e l’esperienza tattile, riportando gli occupanti ad una dimensione domestica, come se si ritrovassero seduti sul proprio divano.
Le forme sinuose si alternano a quelle tecniche che caratterizzano le bocchette e la consolle. Il contrasto tra gli elementi è segnato da un sottile nastro nero che attraversa la plancia verticalmente e unisce la strumentazione centrale al cambio conferendo una sensazione di leggerezza rimarcata sui lati dall’illuminazione a led bianchi. La console che racchiude la radio e il climatizzatore è un elemento flottante poggiato sul diffusore centrale, mentre le bocchette metalliche emergono attraverso “squarci” che si aprono nel tessuto. Infine, il disegno dei pannelli porta è semplice e avvolgente mentre i sedili nascono con una forma comoda e contenitiva conferendo un tocco di sportività.


 
Sostanza: sintesi dell’eccellenza  
La famiglia Ypsilon è da sempre sinonimo di stile ed emozioni a bordo. E oggi la nuova Ypsilon è “cresciuta” e aggiunge diversi elementi di sostanza alla propria offerta. La più ovvia sono le porte posteriori, oltre a una gamma di motori rispettosi dell’ambiente e una dotazione di contenuti – di serie e optional - progettata per migliorare la qualità della vita a bordo.

Versatilità: 5 porte con un look da 3 porte
La nuova Ypsilon è un’elegante “5 porte” italiana con un look tipico di una vettura “3 porte”. È un’auto molto compatta, tanto da rimanere nel segmento "B”, ma con elevati standard di abitabilità e comfort: pur essendo lunga solo 384 centimetri, larga 167, alta 151 e con un passo di 239 cm, la nuova Ypsilon può ospitare fino a cinque persone e, in rapporto alle dimensioni, è dotata di un bagagliaio tra i più capienti del segmento ed è ai vertici della categoria per abitabilità interna. Senza aumentare le dimensioni della zona posteriore, gli ottimi valori di accessibilità e comfort sono stati raggiunti con l’uso di “sedili sottili””, una tecnologia che trova qui la sua prima applicazione all’interno di Fiat Group Automobiles.

Motori: potenza e rispetto ambientale 
La gamma motori della nuova Ypsilon è composta dai benzina 1.2 Fire EVO II  da 69 CV e 0.9 TwinAir da 85 CV, quest’ultimo anche con cambio semi-automatico DFN; dal turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV; e successivamente dal bi-fuel 1.2 Fire EVO II  (benzina e GPL).
 1.2 Fire EVO II da 69 CV (Euro 5)
Ultima evoluzione della famiglia Fire, il 1.2 8V da 69 CV è dotato di sistema Start&Stop di serie che, rispetto all’attuale propulsore, assicura un’ulteriore riduzione fino al 5% di consumi ed emissioni di CO2 (il valore registrato è di 115 g/km) raggiungendo il primato nel suo segmento. Inoltre, grazie ai continui aggiornamenti ed alla sua architettura flessibile, questa famiglia di motori rimane un punto di riferimento nella categoria come dimostra l’impiego del variatore di fase continuo che riesce ad ottimizzare le fasi di distribuzione (apertura e chiusura valvole) a tutti i regimi di rotazione. In questo modo, da una parte si riducono i consumi – merito del ricircolo dei gas di scarico a bassi carichi con riduzione delle perdite di pompaggio – dall’altra parte, aumentano le prestazioni garantendo disponibilità di coppia a bassi giri (102 Nm a 3.000 g/min) e di potenza a regimi alti (69 CV a 5.500 g/min). Ne risulta quindi un motore che offre il miglior rapporto tra elesticità e consumi della categoria.
0.9 TwinAir da 85 CV (Euro 5)
Il secondo propulsore è la risposta ideale per un impiego cittadino ma, rispetto al citato 1.2 Fire EVO II da 69 CV, ha una maggiore potenza (85 CV) e coppia (145 Nm a 1.900 g/min). Capostipite della nuova famiglia di motori bicilindrici di Fiat Powertrain, con prestazioni comprese tra i 65 e i 105 CV, questo propulsore Turbo da 85 CV fa registrare una sensibile riduzione dei consumi e delle emissioni (fino al 30% in meno rispetto ad un motore di pari prestazioni).
Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l’aspetto “ecologico” e i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2.000 g/min. In questo modo, è possibile raggiungere livelli di CO2 ai vertici del segmento: 97 g/km con cambio semi-automatico DFN e 99 g/Km con cambio meccanico. Tra l’altro, lanciato proprio sul modello Ypsilon nel 2003, oggi il cambio semi-automatico DFN, sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli, è stato aggiornato per offrire un maggiore comfort di guida ed al contempo limitare consumi ed emissioni.
Vero e proprio gioiello motoristico, il bicilindrico impiega la rivoluzionaria tecnologia MultiAir sviluppata e brevettata da Fiat Powertrain che ha fatto il suo debutto nel 2009. Cuore del MultiAir è il nuovo sistema elettro-idraulico di gestione delle valvole che permette di ridurre i consumi (grazie ad un controllo diretto dell’aria mediante le valvole di aspirazione del motore, senza l’utilizzo della farfalla) e le emissioni inquinanti (merito del controllo della combustione), oltre ad un sensibile miglioramento delle prestazioni e della guidabilità. Infatti, rispetto a un tradizionale motore a benzina di pari cilindrata, i propulsori con tecnologia MultiAir assicurano sia un incremento di potenza fino al 10% e coppia fino al 15%, sia una sensibile riduzione delle emissioni di CO2 sino al 10%.
1.3 Multijet II da 95 CV (Euro5)
All’insegna del rispetto ambientale e del piacere di guida, la gamma della nuova Ypsilon offre il brillante 1.3 Multijet II (Euro5), con sistema Start&Stop di serie, che eroga una potenza massima di 95 CV a 4000 giri/min ed una coppia di 200 Nm a soli 1.500 giri/min.
Dotato di turbocompressore a geometria variabile, di una nuova pompa olio a cilindrata variabile e alternatore a carica “intelligente”,  il 1.3 Multijet II fa registrare appena 99 g/km di emissioni di CO2 nel ciclo misto ed appartiene alla seconda generazione dei propulsori Multijet.
In dettaglio, i motori Multijet II assicurano livelli di economia, ecologia e prestazioni che non hanno equivalenti sul mercato. Rispetto alla prima generazione dei motori Multijet cambia il sistema di alimentazione con iniettori più veloci e capaci di compiere iniezioni multiple ravvicinate. In particolare, è possibile effettuare un’iniezione principale di carburante modulata in più fasi distinte ed anticipare le successive. Il sistema Multijet II è in grado di gestire fino a 8 iniezioni per ciclo, grazie alla nuova servovalvola con otturatore bilanciato, offrendo maggiore velocità, flessibilità e precisione nelle diverse fasi di funzionamento. L’iniettore risulta anche essere più semplice ed affidabile grazie alla minor complessità costruttiva ed al 40% in meno di componenti.
Grazie alla nuova tipologia di iniettori, è possibile realizzare strategie volte all’ottimizzazione della combustione sempre più avanzate, come quella “dell’injection Rate Shaping” che prevede due iniezioni consecutive così ravvicinate da generare un profilo continuo e modulato dell’erogazione del combustibile nei cilindri. Con questa modalità si migliora il processo di combustione a vantaggio della silenziosità e delle emissioni di particolato ed ossidi di azoto (NOx), oggi i Multijet II soddisfano ampiamente la normativa Euro 5 e al tempo stesso segnano un passo decisivo verso futuri e più severi livelli normativi.
Pneumatici di ultima generazione
Alle ottime performance della nuova Ypsilon nel campo della riduzione di CO2 contribuisce una nuova generazione di pneumatici da 15” a bassa resistenza sviluppata da Goodyear. Progettati con tecnologie innovative e con materiali di ultima generazione, i pneumatici Goodyear EfficientGrip hanno una struttura più leggera che consente la riduzione della resistenza al rotolamento. Questo significa minor emissioni di CO2 nell’ambiente, un minor consumo di carburante, senza alcun compromesso nelle prestazioni di guida.
Green-Tech: sistema Start&Stop e Gear Shift Indicator
Tutti i motori benzina e Diesel sono dotati  del dispositivo Start&Stop, già adottato dai modelli Musa e Delta, che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavvio in modo da ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Pensato in particolare per la guida in città, il sistema spegne automaticamente il motore quando le condizioni del traffico impongono un arresto del veicolo (ad esempio semafori rossi, code e soste temporanee) mantenendo attive tutte le funzioni che garantiscono il comfort e la sicurezza a bordo (luci, climatizzatore, radio e tergicristalli).
Spegnendo il motore quando la vettura è ferma si evita di consumare carburante inutilmente          (fino a -15% nel ciclo urbano), si abbattono le emissioni e si migliora il comfort acustico.
Il dispositivo è attivabile/disattivabile tramite il pulsante posto sulla plancia.
Le motorizzazioni dotate di Start&Stop prevedono inoltre il Gear Shift Indicator (GSI), un vero e proprio “copilota” che suggerisce in modo discreto al guidatore di effettuare un cambio marcia, portando all’utilizzo più efficiente del propulsore in termini di consumi. Attraverso un’apposita indicazione sul quadro di bordo, il GSI può suggerire di innestare una marcia superiore per permettere al motore di ruotare ad un regime più basso oppure di scalare marcia per sfruttare al meglio la coppia disponibile.



 
Piacere di guida: sospensioni rinnovate e telaio innovativo
La nuova Ypsilon è un’auto dove vivere momenti rilassanti e viaggiare in modo confortevole grazie anche alle sospensioni che sono state rinnovate in modo da garantire controllo e comfort ai massimi livelli. In dettaglio, rispetto al modello attuale, la nuova Ypsilon propone un’inedita sospensione anteriore con schema Mc Pherson che è stata alleggerita e con prestazioni a crash “di alto livello”. L’alleggerimento è stato ottenuto con un braccio inferiore monoguscio in materiale ultra alto resistenziale – è il primo utilizzo in Europa per componenti Chassis - e con una traversa modulare realizzata con lamiere a basso spessore in acciaio alto resistenziale. Predisposta per future applicazioni, la traversa interfaccia la cosiddetta terza linea di carico per un deciso miglioramento della prestazione crash durante urto ad alta velocità, urto pedone e urto assicurazione.
La nuova sospensione anteriore ha un tassello attacco ammortizzatore di tipo “sdoppiato” che permette di trasmettere alla scocca i carichi attraverso due vie differenti e quindi di avere un maggiore filtraggio delle vibrazioni strada e un migliore comportamento acustico grazie ad un irrigidimento dinamico della gomma inferiore rispetto a quello del modello attuale, garantendo contemporaneamente la miglior efficienza dell’ammortizzatore grazie ad una rigidezza assiale non inferiore all’attuale.
Inoltre, la sospensione anteriore adotta una nuova barra stabilizzatrice che ne migliora l’efficienza passando dalla soluzione con attacco al braccio sospensione ad una soluzione di attacco tramite una bielletta su ammortizzatore, massimizzando l’effetto antirollio della barra. Oltre all’efficienza è stato ottimizzato anche il peso della barra stabilizzatrice, sempre a pari effetto antirollio. Infine, le boccole del braccio della sospensione anteriore sono state studiate e progettate per ottenere il migliore comfort durante la marcia e su sfondo sconnesso, e hanno contribuito al miglioramento acustico grazie al conseguimento di un irrigidimento dinamico inferiore all’attuale.
La sospensione posteriore ad assale torcente prevede una nuova boccola di dimensione maggiore rispetto all’attuale Ypsilon, la quale garantisce un incremento di comfort su sconnesso ed un miglioramento nell’isolamento acustico senza alcuna penalizzazione nella tenuta di strada. La forma è stata studiata per ottimizzare l’assorbimento delle asperità longitudinali senza penalizzare le altre prestazioni elastocinematiche della sospensione posteriore.
Novità sono presenti anche sull’autotelaio della nuova Ypsilon che è stato sviluppato secondo due linee guida: sicurezza e alleggerimento. In particolare, è stato possibile conciliare queste due prestazioni grazie ad un esteso impiego di materiali alto-resistenziali che ha consentito di aumentare la capacità di assorbimento dell’energia negli urti sia frontali sia laterali ed al contempo di alleggerire la struttura. Rispetto al modello precedente, un altro elemento di innovazione è l’implementazione di una terza linea di carico nell’anteriore che permette un più efficace controllo delle deformazioni negli urti frontali grazie alla capacità di trasferire i carichi verso la parte bassa del veicolo, più resistente, e quindi di ridurre le intrusioni in abitacolo. Infine, anche le parti avvitate dimostrano l’evoluzione tecnica di questo pianale come l’impiego di acciai temprati altamente performanti per la traversa paraurti anteriore e l’adozione di materiali plastici "nobili" (lo Xenoy) leggeri e resistenti sulla traversa paraurti posteriore.

Tecnologia: il lusso dell’innovazione
La nuova Lancia Ypsilon è una vera e propria piccola di ammiraglia, ricca di dotazioni esclusive che ne fanno benchmark nel segmento. Viaggiare a bordo del nuovo modello, quindi, significa scoprire un abitacolo luminoso, accogliente che assicura un elevato comfort di viaggio ma anche un ambiente tecnologicamente avanzato. Ecco allora l’illuminazione a LED della plancia e il padiglione fonoassorbente realizzato con un materiale innovativo a base di poliestere che, attenuando di circa 2 db il rumore interno nell’abitacolo, garantisce grande silenziosità di marcia: ad una diminuzione di 3 dB corrisponde un dimezzamento dell'intensità del rumore.
 Il tutto reso ancora più suggestivo dall’ampio tetto apribile Gran Luce che, grazie ad una superficie vetrata di 0,64 m2 - un record nel segmento B - assicura una luminosità eccellente. 
Prima nella categoria “city car”, la nuova Ypsilon offre contenuti di grande interesse: dal “Magic Parking” al “Blue&Me–TomTom LIVE”, dal “Smart fuel system” agli innovativi gruppi proiettori.

“Magic Parking” di seconda generazione
La ricerca di un’area di parcheggio adeguata è spesso un’operazione difficile nelle città con alta densità di traffico. Senza contare che una volta trovata, causa la ristrettezza degli spazi a disposizione, la manovra può risultare piuttosto impegnativa. Per questo Lancia Ypsilon adotta un innovativo sistema denominato Magic Parking che, attivabile tramite un tasto presente sulla plancia, aiuta il guidatore nella ricerca di un adeguato spazio di parcheggio in una manovra, misurando l'ampiezza e la regolazione del movimento laterale del veicolo, mentre il conducente ha sempre il controllo del movimento longitudinale.
Evoluzione del sistema già utilizzato su Delta, Magic Parking della nuova Ypsilon consente azioni automatiche "multi-manovra" parcheggiando comodamente in appena 4,6 metri. Il dispositivo è disponibile sia con cambio manuale sia con cambio DFN.
In dettaglio, in una prima fase il sistema misura la lunghezza dello spazio libero, segnalando se questo è sufficiente per la propria auto. Successivamente, il sistema effettua automaticamente la sterzata del veicolo durante la retromarcia, lasciando al guidatore il solo compito di regolare la velocità tramite acceleratore e freno.
In una sola manovra, il veicolo si posiziona correttamente in un parcheggio parallelo, ottimizzando l’inserimento nello spazio libero disponibile e l’allineamento del veicolo. In questa fase la velocità massima consentita è di 7 km/h. Ovviamente, il guidatore ha il pieno controllo dell’intera operazione agendo sui pedali, e può disattivare il sistema intervenendo sul volante o disinserendo la retromarcia, o in alternativa premendo il pulsante dedicato.
Il cuore del Magic Parking di seconda generazione è un sensore radar installato sui lati destro e sinistro del veicolo, all’interno del paraurti anteriore. Il fascio radar viene inviato nello spazio verso destra (o sinistra) e gli echi sono rilevati dal sensore, che ricostruisce una mappa della zona tra le auto parcheggiate, “vede” gli spazi liberi e individua altri eventuali ostacoli. In parallelo, sulla base delle informazioni provenienti dalla misura delle velocità delle ruote, il sistema è in grado di misurare la lunghezza delle aree libere.
Il guidatore viene informato della presenza di un parcheggio adeguato qualora la lunghezza misurata sia compatibile con le dimensioni del veicolo più 80 centimetri (40 cm davanti e 40 cm posteriormente), per uno spazio complessivo quindi di almeno 4,60 metri. Un segnale acustico segnala l’avvenuto riconoscimento di uno spazio idoneo, mentre sul display viene indicato se la manovra di parcheggio può essere compiuta in un’unica o in più fasi.

“Blue&Me–TomTom LIVE”
Sulla nuova vettura debutterà “Blue&Me–TomTom LIVE”, l’evoluzione del sistema infotelematico nato dalla partnership tra Fiat Group Automobiles e TomTom, leader in  Europa nella navigazione portatile, che sfrutta la versatilità del sistema Blue&Me.
Basato sul modello TomTom Go1000, il dispositivo permette di gestire – attraverso un pratico touch-screen a colori – telefono, navigazione e tutte le informazioni necessarie alla guida, acquisendole direttamente dall’elettronica di bordo. Anche il mediaplayer si gestisce attraverso l’interfaccia touch-screen.
Questa nuova versione propone uno schermo  di ultima generazione “touch-screen capacitivo” e servizi LIVE di TomTom  tra cui  la funzione HD Traffic certificata come migliore sistema di informazione del traffico al momento disponibile. Quest’ultima combina accurate fonti d’informazioni sul traffico con il calcolo dinamico degli itinerari fornendo aggiornamenti in tempo reale in caso di traffico congestionato e rallentamenti o blocchi sul percorso. I clienti fruiranno gratuitamente dei servizi LIVE per un intero anno.
Il “Blue&Me–TomTom LIVE” si monta, grazie allo specifico supporto sviluppato per la nuova Ypsilon sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli, nella predisposizione che si trova sul montante anteriore a sinistra del guidatore permettendone l’alimentazione (è prevista la stessa integrazione per la guida destra sul montante destro).
“Smart fuel system”
Il rifornimento è una delle operazioni che non si è evoluta con la tecnologia automobilistica. La nuova Ypsilon compie un salto avanti grazie all’innovativo “Smart fuel system”, un dispositivo che sostituisce il classico tappo ed è integrato all’estremità del tubo per l’introduzione del carburante nel serbatoio. Studiato con particolare attenzione per la clientela femminile, il sistema si apre e si richiude automaticamente all’inserimento/estrazione della pistola erogatrice permettendo così un rifornimento più comodo ma anche più sicuro in quanto riduce le emissioni di gas e la fuoriuscita di carburante. Inoltre, il nuovo “Smart fuel system” risolve anche il problema del “misfuelling” poiché non consente di rifornire benzina sull’automobile alimentata a gasolio. 
Gruppi proiettori all’avanguardia
Come i modelli Delta e Musa e poche altre city-car, la nuova Ypsilon è dotata di proiettori anteriori ed i fanali posteriori, entrambi sviluppati con Magneti Marelli Automotive Lighting, che si contraddistinguono per un elevato contenuto tecnologico unito al design innovativo e, al tempo stesso, ispirato alla secolare tradizione Lancia. I fanali posteriori adottano i LED che, rispetto alle lampade tradizionali, offrono una maggiore intensità luminosa per una maggiore sicurezza unita ad un’estetica caratterizzante: infatti, da spenti appaiono monocromatici, mentre accesi assumono i colori delle diverse funzioni che si devono direttamente all’emissione luminosa dei LED.
I proiettori anteriori propongono invece una soluzione integrata per la funzione “luce diurna” (Adaptive Daytime Lamp) che, alla messa in moto della vettura, automaticamente accende le luci di posizione: da sottolineare che questa funzione risponde ad una normativa europea che entrerà in vigore nel 2012.  In più, sono disponibili i gruppi ottici anteriori allo xenon, una tecnologia d’avanguardia condivisa con pochi modelli nel segmento e che garantiscono stile, tecnologia e sicurezza.

“360° Hi-Fi Music” da 500 W
A richiesta, è disponibile il sistema “360° Hi-Fi Music” da 500 W, una novità assoluta nel segmento che si contraddistingue per una tecnica raffinata, l’ideale per chi vuole un sofisticato sistema ad alta fedeltà, in quanto è stato studiato e tarato sull’abitacolo della nuova Ypsilon.
In dettaglio, il nuovo sistema è composto da 8 altoparlanti (4 Dome tweeter, da 40W musicali  4 Neodimium mid-woofer da 80W musicali) e da un amplificatore digitale a 8 canali. In più, per rendere davvero unica l’esperienza sonora a bordo della vettura, il sistema è costituito dall’impiego simultaneo di 3 diversi metodi di processamento del segnale e dei relativi effetti acustici: il primo (TruBass) estende verso il basso il campo di frequenza percepito senza necessità di subwoofer in modo che l’ascoltatore abbia la sensazione di ascoltare un sistema in grado di riprodurre bassi estesi e profondi. Il secondo metodo (Focus) solleva la posizione apparente delle sorgenti sonore all’altezza delle orecchie. Così si ha la sensazione di ascoltare altoparlanti posti più in alto di dove sono realmente collocati, e contemporaneamente la risposta in frequenza percepita torna ad essere quella “naturale”, venendo tolta la “colorazione” causata dal filtraggio della testa. Infine, il terzo metodo (3D) equalizza spazialmente la riproduzione stereofonica, correggendo gli errori dovuti alla posizione degli altoparlanti e migliorando la percezione spaziale. Il risultato è un ascolto più avvolgente, e che ricrea una corretta immagine stereofonica anche per ascoltatori posizionati lontano dall’asse di simmetria degli altoparlanti.
Sicurezza: ai vertici della categoria
A garanzia della protezione degli occupanti, la nuova Ypsilon unisce una scocca progettata secondo i criteri più moderni a contenuti di sicurezza attiva e passiva che ne garantiscono ottime prestazioni in termini di sicurezza tanto da essere al vertice della propria categoria.
La progettazione e validazione di queste prestazioni è avvenuta quasi totalmente in virtuale per più di 20.000 ore di calcoli mentre la messa a punto e verifica sperimentale finale ha comportato più di 80 crash test, 100 prove su slitta HyGe e circa 100 prove su componenti e sottosistemi. Questi i numeri che testimoniano l’impegno dell’Azienda per fare della nuova Ypsilon  una delle vetture più sicure del segmento.
In dettaglio, la terza linea di carico collegata ai puntoni veicolo garantisce una struttura frontale omogenea e in grado di uniformare la risposta del veicolo in caso di urto frontale indipendentemente dal tipo di ostacolo/veicolo impattato in quanto aumenta la capacità di assorbimento di energia del frontale veicolo, riduce sia le forze inerziali sia le intrusioni in abitacolo innalzando pertanto la severità degli urti alla quale è garantita una protezione ottimale degli occupanti. Inoltre gli elementi di assorbimento di energia posti anteriormente alla terza linea di carico (realizzati con un particolare tipo di plastica ad elevata efficienza di assorbimento energetico) hanno la funzione di minimizzare i danni al veicolo in caso di urto a bassa velocità e di dare sostegno al paraurti per ridurre il rischio di pericolose flessioni alle ginocchia in caso di urto contro un pedone.
La nuova Ypsilon offre poi fino a 6 airbag (frontali anteriori, window-bag e bag laterali), cinture di sicurezza anteriori con doppio pretensionatore e limitatore di carico e cinture di sicurezza posteriori a tre punti. Particolare attenzione è stata inoltre dedicata ai sedili: sia gli anteriori sia i posteriori sono dotati di sistema anti-submarining (che impedisce al corpo di scivolare al di sotto della cintura di sicurezza), i sedili anteriori di sistema anti-whiplash (che permette di limitare le escursioni naturali del collo fin dai primissimi istanti successivi all’urto riducendo il rischio di colpo di frusta in tamponamento) di serie su tutta la gamma, così come gli attacchi Isofix per seggiolini bimbi sui sedili posteriori.
Per la messa a punto delle prestazioni di sicurezza, i progettisti ed il Centro Sicurezza Fiat hanno preso in esame tutti i tipi di possibile incidente: urti frontali, laterali, ribaltamento, tamponamento e contro pedone. Si sono tenute in considerazione, inoltre, le diverse velocità alle quali possono avvenire gli urti, i differenti tipi di ostacolo e la tutela di occupanti con caratteristiche fisiche anche molto diverse.

 
Personalizzazione: il lusso di poter scegliere
Chiunque può trovare la nuova Ypsilon che meglio risponde alle sue esigenze e ai suoi gusti. Basti dire che sono oltre 600 le personalizzazioni della “piccola ammiraglia”, frutto dell’abbinamento di 16  tinte di carrozzeria di cui 4 B-colore, 3 allestimenti (Silver, Gold e Platinum), 6 diversi rivestimenti interni e 3 tipi di cerchi in lega.
In dettaglio, l’allestimento Silver prevede telecomando per apertura porte, volante regolabile in altezza, alzacristalli elettrici anteriori, sedile posteriore sdoppiato 50/50, sedile guida regolabile in altezza, ruote in lamiera da 15”, interni in tessuto tecnico con elettrosaldature, predisposizione autoradio e lunotto termico. Nel campo della sicurezza sono offerti di serie ABS + EBD, controllo elettronico di stabilità completo di ASR e Hill Holder, airbag anteriori e laterali, oltre agli attacchi isofix. A questa già ricca dotazione, la versione Gold aggiunge climatizzatore manuale, radio CD con lettore MP3, specchietti retrovisori esterni con comando elettrico, volante e cuffia del cambio in pelle, selleria in Castiglio e Pack Comfort. Infine, l’allestimento Platinum offre in più gli alzacristalli elettrici posteriori, i fendinebbia, le ruote in lega da 15”, gli appoggiatesta posteriori e la selleria in pelle.
Inoltre, per chi desidera personalizzare e rendere esclusiva la propria la nuova Ypsilon, sono disponibili un’ampia gamma di accessori di pregio e qualità, eleganti e curati in ogni dettaglio, che si accordano armoniosamente con la vettura, secondo l'inconfondibile stile Lancia e nel pieno rispetto delle caratteristiche tecniche, stilistiche e meccaniche della nuova vettura: dagli esclusivi cerchi in lega da 16” alle minigonne laterali, dai proiettori bruniti al batticalcagno nero con logo illuminato, dal navigatore “Blue&Me–TomTom LIVE ai Pack Accessori.
Un discorso approfondito meritano gli allestimenti interni della nuova Ypsilon che si suddividono in tre livelli differenti per colori, materiali e atmosfera: si parte da versioni più dinamiche e sportive, fino ad arrivare agli allestimenti più ricchi, reinterpretati in chiave contemporanea e con una forte espressività di carattere. Il primo, l’allestimento Silver, si rivolge idealmente ad un target più giovane: l’ambiente vive di rivestimenti in tessuto dallo spirito dinamico. La caratterizzazione forte di questo allestimento è la presenza di grafiche con contrasto di materiale e colori. Il logo Ypsilon esprime se stesso, diventa segno distintivo, tridimensionalità delle texture.
L’allestimento Gold si rivolge a un target più maschile da un lato, femminile e fashion dall’altro. Le ambientazioni vivono di due mondi cromatici: nero “Urban Black” e marrone “Romantic Gold”. Assoluto e protagonista il primo, si accende con il contrasto del grigio antracite, che evidenzia le grafiche scolpite sulla parte centrale delineando in modo sempre riconoscibile il logo, la propria identità. Raffinato ed elegante, il secondo comunica con segni grafici morbidi, che si accendono di contrasti dorati con la cangianza dei rivestimenti su plancia e pannelli porta. Le grafiche sono avvolgenti, con dettagli e trame di ispirazione fashion.
Infine, l’allestimento Platinum rappresenta un’evoluzione dell’allestimento Gold, individuando nuovamente due interpretazioni: il tutto nero “Urban Black” e il “Romantic Gold”, dove il marrone diventa metallizzato e cangiante. Aggressivo e determinato, il mondo del contemporaneo comunica la sua anima attraverso i contrasti dei materiali e dei colori tono su tono, lucido/opaco. I segni sono impressi in modo netto, tridimensionale, inequivocabile. La pelle opaca è in primo piano, dando anche una possibile interpretazione in chiave di lusso sportivo. Ricercato, il mondo del “new romantic” reinterpreta i concetti dell’eleganza senza tempo, dei colori classici, rivisitando questo linguaggio con segni dalle forme morbide, ma sempre espressivi e fortemente materici.

Soluzioni finanziare ed estensione di garanzia
Per il lancio commerciale della nuova Ypsilon Lancia, FGA Capital - società finanziaria specializzata nel settore automobilistico - propone soluzioni finanziarie che rendono accessibile l’acquisto della vettura per ogni target di clientela, adottando una strategia trasversale ai mercati. Ecco allora la formula “PCP”,  il finanziamento che permette di guidare la nuova Ypsilon, pagandone solo l'effettivo utilizzo; il “rateale” che permette di dilazionare il pagamento di tutta o di una parte della nuova Ypsilon; e il “leasing” che consente di utilizzare l'auto senza immobilizzare il capitale.
Tutti i prodotti finanziari sono stati arricchiti con un innovativo servizio dedicato alla copertura dell’auto: è la nuova Estensione di Garanzia che sostituisce i prodotti attualmente in essere ed è stata recentemente realizzata in collaborazione con i brand FGA e con un importante partner a livello internazionale, the Warranty Group. Commercializzato prima in Italia, Spagna e Portogallo e successivamente con un rapido sviluppo in tutti i mercati europei, il nuovo servizio sarà quindi elemento distintivo anche per il lancio della nuova Ypsilon oltre che per il resto della gamma Lancia. La forte novità della nuova garanzia estesa è rappresentata dalla durata fino a 96 mesi, dal chilometraggio che sarà illimitato e dai contenuti: una copertura pressoché completa dei componenti della vettura. E, caratteristica ancora più innovativa sul mercato, il livello di copertura uguale per tutta la durata prescelta per il finanziamento. Inoltre, è sempre possibile per il cliente abbinare alle soluzioni proposte i consueti servizi assicurativi, quali Gap, Furto/Incendio e kasko e altri per la protezione del credito; tutti, assolutamente integrabili nel piano di finanziamento prescelto e offerti in modo vantaggioso rispetto alle normali condizioni di mercato.

Nessun commento:

Posta un commento

BlogUpp!

Etichette

“JOURNEY OF DISCOVERY” (2) “JOURNEY OF DISCOVERY” nel deserto...in Kazakistan e Uzbekistan (1) 2012 PANAMERA GTS (1) ACI (1) Alain Prost (1) ALAN PROST AMBASCIATORE RENAULT (1) ALCANTARA® (1) ALCANTARA® E PORSCHE ITALIA (1) ALFA ROMENO (1) Algarve (1) ALL NEW RIO (1) AMERICA’S CUP 2012 (1) APP CASE AUTOMOBILISTICHE (1) AUDI : LADIES DRIVING EXPERIENCE 8 marzo festa della donna (1) AUDI A8 HYBRID (1) AUDI LADIES DRIVING EXPERIENCE (2) AUDI RS Q3 CONCEPT PAROLA (1) auto (1) autodromo di Monza (2) AUTODROMO DI MONZA - VALENTINO ROSSI (1) Automobili russe (1) automobilisti (1) BEATLES (1) BOLLINGER (1) car (2) car spotting (1) car-magazine (1) CER 2012 (1) Chevrolet (1) CHEVROLET AVEO (1) CHEVROLET AVEO : 1.3TURBO DIESEL E 1.2GPL (1) CHEVROLET CRUZE STATION WAGON (2) CHEVROLET IN MAROCCO (1) chevrolet volt (3) citroe (1) CITROEN (1) CITROËN -NUMERO 9 (1) CITROËN ”I LIKE DS3 PARTY” (1) CITROËN C-ZERO E L’ATTORE LINO BANFI PER LA MOBILITA’ ELETTRICA (1) CITROËN C-ZERO IN LIVREA DELLA POLIZIA (1) CITROËN C-ZERO NELLA FLOTTA AZIENDALE DI DEKRA (1) CITROËN C1 DEEJAY (1) CITROËN DS DAYS (1) CITROËN e l’ARTE RETROMOBILE 2012 (1) CITROËN RACING TROPHY (1) CITROËN RACING TROPHY ITALIA 2012 (2) CITROËN TEAM ITALIA (1) CitroënCARLO LOEB (1) CO2 (1) CONCORSO CITROËN (1) CRUZE (1) Da Mosca all’Uzbekistan (1) DACIA (1) DACIA DUSTER ICE (1) DACIA LODGY ICE (2) decreto salva italia (1) DS4 RACING CONCEPT (1) DUCATI (1) eicma (1) EICMA 2011 (3) EICMA 2012 (1) ENEL E RENAULT (1) ENTRA NEL MITO (1) esp (1) Evens Stievenart (1) EVENTO ONLINE FIAT PANDA (1) EXCITING DAYS (1) F1 (1) FASHION CITY CAR (1) FERRARI BERLINETTA (1) FIAT (1) fiat panda (2) FIAT PANDA CORTOMETRAGGIO (1) fiat snow (1) FLUENCE (1) FORD FOCUS ECOBOOST 1.0 (1) FORD NUOVA C-MAX (1) FRANCIA (1) FUORISALONE MILANO (2) GIAN MARIA GABBIANI (1) GIULIETTA (1) gold tuv 2012 (1) h2roma (1) honda jazz hybrid (1) HYUNDAI (1) I LIKE DS3 PARTY DI CITROËN SPOPOLA SUL WEB (1) I PESCATORI DEL LAGO ARAL (1) IL RE DEL MAROCCO MOHAMED VI INAUGURA LA FABBRICA RENAULT-NISSAN A TANGERI (1) J SET (1) jaguar (4) JAGUAR F-TYPE (1) JAGUAR HERITAGE RACING (1) JAGUAR LAND ROVER CREA 1.000 NUOVI POSTI DI LAVORO (1) JEEP (2) JEEP SRT GRAND CHEROKEE (1) JOURNEY OF DISCOVERY (4) KANGOO (1) KIA (1) lamborghini (2) LANCIA (1) LANCIA DELTA BUSINESS (1) LARDY (1) LODGY ICE (1) Luca Demarchi (1) Marchionne (1) MERCEDES BENZ LA MOTORSPORTS SELECTION 2012 (1) MERCEDES-BENZ CLASSE G VERSIONE GOLD (1) Michelin (1) Micra Nismo (1) milano (1) MILANO AUTOCLASSICA 2012 (1) MILANO MODA DONNA 2012 - MERCEDES -BENZ SL DEBUTTA IN ITALIA (1) MINI RUSHOUR 2012 (1) MONTENAPOLEONE DESIGN EXPERIENCE BCITROËN (1) MonteNapoleone Design Experience by Citroën AUTO-MOBILI (1) Montezemolo (1) Monza Rally Show (1) motor bike expo 2012 (1) motor show 2011 (3) motori (2) motormania (1) NEW YORK INTERNATIONAL AUTO SHOW (1) NEW YORK SALONE DELL'AUTO (1) Nicolas Prost (1) Nissan (2) NUOVA MINI ROADSTER (1) NUOVA RENAULT TWINGO SU iPHONE E ANDROID (1) nuova twingo (1) palma d'oro (1) PASSAT ALLTRACK (1) Peugeot FA' LA COSA GIUSTA Fieramilanocity (1) PEUGEOT 208 (1) PEUGEOT 3008 (1) PEUGEOT3008 HYbrid4 (1) PIAGGIO (1) pomigliano d'arco (1) PORSCHE (1) PORSCHE PANAMERA GTS (1) PORSCHE SCI CLUB ITALIA (1) premio desig (1) premio natura 2012 (1) RALLY MONTE-CARLO (1) RALLY MONTECARLO (1) RANGE ROVER EVOQUE (1) RANGE ROVER EVOQUE "WORLD DESIGN CAR OF THE YEAR" (1) READY2GO (1) REANULT (2) Renault (6) RENAULT - CENTRO AGROALIMENTARE ROMA: IL COMMERCIO A ZERO EMISSIONI (1) RENAULT - NISSAN : ALLEANZA TRA LE ALPI (1) RENAULT LANCIA LA CAMPAGNA FORFAIT INVERNO-SICUREZZA (1) RENAULT MÉGANE COUPÉ-CABRIOLET FLORIDE 100% pelle (1) Renault quality made (1) RENAULT TWIZY (1) RENAULT- NISSAN E AVTOVAZ (1) RIMO PODIO DI HIRVONEN CON CITROËN (1) ROSSIGNOL (1) SALONE DI GINEVRA (1) SALONE DI GINEVRA - ALFA ROMEO (1) SALONE DI GINEVRA : CREATIVITA' CITROËN (1) SALONE DI GINEVRA- ASTON MARTIN LA NUOVA V8 VANTAGE (1) SALONE DI PECHINO 2012 (1) SCIOPERO BENZINAI (1) SEAT (1) Seat Ibiza SC del Team Astra Racing (1) SEAT IBL (1) SEAT NUOVA IBIZA (1) SicurAUTO Safebuy 2011 (1) sicurezza stradale (1) ŠKODA (2) ŠKODA - TRIPLETTA AL RALLY D'IRLANDA (1) SKODA OCTAVIA GREEN E LINE (1) SUPERBOLLO (1) supercar (1) SUPERSTARS SERIES (2) SUZUKI (1) SUZUKI AUTO EXPO 2012 NUOVA DELHI (1) suzuki cross country (1) SUZUKI GSX -R1000 (1) SUZUKI MOTOR CORPORATION PIANIFICA UN NUOVO STABILIMENTO IN INDONESIA (1) SUZUKI MPV ERTIGA (1) SUZUKI SAFE (1) Suzuki swift sport (1) Terrafugia's Street Legal Airplane (1) TOGLIATTI (1) TOYOTA (2) TOYOTA - YARIS IBRID FULL HYBRID EMETTE SOLI 79 g/km (1) TOYOTA AVENSIS (1) TRICOLORE RALLY: CITROËN TEAM (1) TROFEO ANDROS (2) TwinAPP (1) TWIZY (1) una hotel (1) VE (1) VEICOLI ELETTRICI (1) VELOSTER (1) verona motor bike expo 2012 (1) vigili del fuoco (1) vimercate (2) VOLKSWAGEN POLO (1) VOLKSWAGEN UP (2) volontari vigili del fuoco (1) WORLD CAR OF THE YEAR 2012 (1) WTCC VALENCIA (1) WTCCC 2012 (1) XF Sportbrake (1) XFR (1) XJ2012 (1) XK (1) YPSILON (1)

BEST OF THE BEST

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *